Finanziamenti alla imprese vittime di mancati pagamenti

Pubblicati il 22 dicembre 2016, con circolare direttoriale del Ministero dello Sviluppo Economico,le modalità ed i termini per la presentazione delle domande di finanziamento per le imprese vittime di mancati pagamenti.

CONTRIBUTO

Finanziamento agevolato, regolato a tasso d’interesse pari allo zero per cento. La restituzione sarà di durata non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni (preammortamento max 2 anni).

BENEFICIARI

Il bando è rivolto a micro, piccole e medie imprese.

FINALITA’

Ripristinare la liquidità di piccole e medie imprese che risultano potenzialmente in crisi in quanto vittime di mancati
pagamenti da parte di imprese debitrici imputate dei delitti di cui agli articoli 629 (estorsione), 640 (truffa), 641 (insolvenza fraudolenta) del codice penale e di cui all’articolo 2621 del codice civile (false comunicazioni sociali)

OBIETTIVO

Supportare le imprese nel superare il momento di crisi derivante da mancati pagamenti da parte dei debitori o dall’aver subito una truffa.

PROGETTI AMMESSI

Le domande di finanziamento agevolato di cui al decreto possono essere presentate dalle PMI beneficiarie esclusivamente tramite la procedura informatica.  L’accesso alla procedura informatica, prevede l’identificazione e l’autenticazione tramite la Carta nazionale dei servizi.

AGEVOLAZIONI

Il finanziamento agevolato è erogato in unica soluzione, entro un mese dall’adozione del provvedimento di concessione ed erogazione, sul conto corrente della PMI beneficiaria comunicato nel modulo di domanda.

AGEVOLAZIONE MASSIMA

L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato di importo non superiore a euro 500.000 e non superiore alla somma dei crediti documentati e non pagati vantati dall’impresa beneficiaria nei confronti delle imprese debitrici alla data di presentazione della domanda

RISORSE DISPONIBILI

Sono stati stanziati 10 milioni di euro per ognuno degli anni 2016, 2017 e 2018 per complessivi 30 milioni di euro.

PROCEDURA

Valutativa a sportello,  secondo l’ordine cronologico e fino ad esaurimento delle risorse stesse.

DOMANDE

Le domande vanno presentate a partire dalle ore 10:00 del 3 aprile 2017