Guida alla gestione del team secondo Montgomery Burns

(…ovvero manuale semi-serio di Team Management liberamente tratto da entrepreneur.com)

 

Aahhh, i vostri collaboratori!!!

Per molti imprenditori “in erba”, gestire questo anonimo clan di rallentati trogloditi, è la più ardua attività del proprio business. Ma niente paura, cari colleghi!

C’è un uomo lì fuori, che addirittura trascende il significato di semplici parole come “capo”, “manager” o “eccellente schioccatore di frusta”.

Quest’uomo è il leggendario Mr. Charles Montgomery Plantagenet Schicklgruber Burns. Date retta alle sue perle di saggezza, ed evitate di rivelarvi l’ennesima meteora tra i manager, in panico, nascosti sotto la scrivania, quando il loro staff inevitabilmente si ribellerà.

Avanti con la lettura! Avanti, ascoltateci!

 

1 – Scegliete con attenzione i vostri prossimi collaboratori

1463602596_new hires

“Una creatura di pura cattiveria. Lui è l’essere perfetto per nutrirsi alla mia proverbiale tavola!”

 Questa è una delle più importanti decisioni che prenderete per la vostra azienda, quindi ponete la stessa attenzione nella pianificazione e nella ricerca che prestereste per qualsiasi altra attività del vostro business.

 

2 – Siate sempre aggiornati sui trend del momento

1463604872_stay on top of trends

“Vorrei inviare questa lettera via airmail al consolato prussiano in Siam. Sono troppo in ritardo per il girocottero delle 4:30?”

 Fate in modo di essere sempre aggiornati sulle ultime novità nel vostro settore, nella tecnologia e nelle comunicazioni. E’ vitale che il vostro staff abbia la certezza che voi siate pronti a guidarli nel futuro con successo.

 

3 – Incoraggiate il vostro staff ad avere nelle loro vite altro oltre il lavoro

3

“Famiglia, religione, amicizia: questi sono i tre demoni che dovete scacciare se desiderate avere successo negli affari

E’ sempre cosa buona e giusta far capire ai vostri dipendenti quanto sia importante mantenere un giusto equilibrio tra il lavoro e la loro vita privata.

 

4 – Ascoltate sempre cosa i vostri collaboratori hanno da dirvi

4

“Uò, uò! Rallenta un attimo, scienziato! Esiste un  paese che si chiama New Messico?”

Ricordate sempre che sebbene molti di loro possano essere più giovani di voi, potrete apprendere sempre molte cose dai vostri collaboratori se vi fermerete ad ascoltarli.

 

5 – Fate in modo di conoscere i  vostri collaboratori sempre personalmente

5

“Ehm….Salve, signor….”scarpe marroni”. Che mi racconti del…..della squadra sportiva del luogo?”

Prevedete sempre del tempo per incontrare i vostri collaboratori ed interessatevi delle cose che a loro interessano, dei loro hobby. Un’interazione personale, farà la differenza nelle vostre attività  in comune.

 

6- Promuovete una cultura ambientalista in ufficio

6

“Riiii-ciii-claaa-reeee? Sono spiacente, non mi è familiare questo termine”

La sostenibilità non è soltanto importante ai nostri giorni, la gente “se l’aspetta!” Educate ed esortate i vostri collaboratori a mantenere un ufficio eco-friendly: saranno più coinvolti se si renderanno conto di star contribuendo a fare la differenza!

 

7 – Incoraggiate i vostri collaboratori a fare un’adeguata pausa pranzo

7

“Guarda quel maiale con la faccia gonfia di ciambelle durante le mie ore”

Staccarsi dal proprio computer o dalla propria postazione di lavoro per almeno mezz’ora li renderà più produttivi e aumenterà la loro concentrazione per il resto della giornata.

 

8 – Non sottostimate i millennial (o i giovanissimi …. se volete)

8

“Bleah! Il ripugnante tanfo della gioventù!”

Loro potrebbero aver bisogno di un approccio diverso rispetto a quello che abitualmente usate con i dipendenti più anziani, ma se imparerete a motivarli, la loro energia e il loro entusiasmo ripagherà i vostri sforzi.

 

9-Ricompensate gli sforzi del vostro team

9

“Ancora qualche dettaglio sull’annuale picnic aziendale: Sarà in fabbrica, non sarà servito del cibo, l’attività prevista sarà il lavoro e il picnic è CANCELLATO”

Mostrate di apprezzare il duro lavoro dei vostri collaboratori con attività di gruppo fuori dall’ufficio. Se sarete in grado di far collegare lo stare in gruppo a piacevoli sensazioni, il loro lavoro in team risulterà migliore.

 

10 – Fate in modo di sapere chi sono i vostri migliori dipendenti

10

“Licenziate, quello, quell’altro, quell’altro ancora….meglio tenere questa “testa d’uovo”: potrebbe tornarci utile!”

Se sarà necessario licenziare, è fondamentale sapere quale è il Personale che rappresenta la migliore risorsa aziendale.Non vi limitate a licenziare l’ultimo arrivato.