Investimenti nelle aziende agricole – PSR Sicilia Mis. 4.1

Il 14 dicembre 2016 è stata pubblicata la sottomisura 4.1 ““Sostegno a investimenti nelle aziende agricole” del PSR Sicilia 2014/2020.  La misura  segue le priorità e le strategie di intervento, gli obiettivi specifici e le focus area a cui questi si ricollegano, per attuare la strategia regionale di Sviluppo Rurale nel periodo 2014/2020.

CONTRIBUTO

Il livello contributivo è pari al 50% del costo dell’investimento ammissibile; l’aliquota di cui sopra sarà maggiorata di un ulteriore 20% nei seguenti casi:

  • investimenti realizzati da giovani agricoltori;
  • investimenti collettivi e progetti integrati che si realizzano a sostegno di più di una misura;
  • investimenti localizzati in zone montane, zone soggette a vincoli naturali significativi diverse dalle zone montane e zone soggette ad altri vincoli specifici;
  • interventi sovvenzionati nell’ambito del PEI in materia di produttività e sostenibilità in agricoltura.

BENEFICIARI

Gli agricoltori, persone fisiche e giuridiche ai sensi della vigente legislazione (imprenditore individuale, società agricola di persone, capitali o cooperativa), le associazioni di agricoltori e reti di imprese di agricoltori costituite in conformità alla legislazione vigente. I soggetti di cui sopra devono essere in possesso di un fascicolo aziendale, titolari di partita IVA con codice di attività agricola, iscritta alla CCIAA e all’INPS.

FINALITA’

L’ammodernamento del sistema produttivo agricolo ed agroalimentare attraverso un sostegno per le imprese agricole che realizzano investimenti materiali e/o immateriali, volti al miglioramento del rendimento globale e al riposizionamento delle stesse sui mercati.

OBIETTIVO

In particolare con l’attuazione della sottomisura si intende sostenere il processo di ristrutturazione aziendale attraverso l’ampliamento della dimensione economica, l’introduzione di nuove tecnologie ed innovazioni; favorire la concentrazione dell’offerta e sviluppare le produzioni agroalimentari di III, IV e V gamma; incentivare interventi di integrazione, sia orizzontale che verticale, finalizzati ad aumentare il valore aggiunto delle produzioni ed il reddito dei produttori; migliorare la qualità dei prodotti agricoli e zootecnici, anche attraverso investimenti funzionali all’implementazione di sistemi di qualità, tracciabilità e gestione ambientale; ridurre i costi di produzione e migliorare le condizioni di produzione e di allevamento; incentivare la diversificazione degli ordinamenti colturali e delle produzioni agricole, anche verso settori non alimentari; sostenere gli investimenti effettuati da giovani agricoltori nell’ambito di azioni integrate a livello aziendale (pacchetto giovani); Sostenere gli investimenti effettuati da imprese agricole e P.M.I. nell’ambito di azioni integrate.

PROGETTI AMMESSI

Il sostegno è concesso per le seguenti categorie di interventi o spese materiali ed immateriali:

  • acquisizione, costruzione e/o miglioramento di beni immobili al servizio dell’attività di produzione, di allevamento, di lavorazione, di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti e per ricovero macchine ed attrezzature;
  • viabilità ed elettrificazione aziendale;
  • realizzazione e/o riattamento di locali idonei per il personale dipendente dell’azienda;
  • realizzazione di nuovi impianti di colture poliennali (permanenza minima 5 anni), nonché la ristrutturazione e la riconversione colturale e varietale di colture poliennali;
  • interventi di miglioramento fondiario (idraulico-agrarie);
  • costruzione e riattamento di serre;
  • realizzazione e/o riattamento e/o potenziamento delle strutture aziendali destinate all’allevamento e al miglioramento delle condizioni di igiene e benessere degli animali;
  • acquisto di macchine ed attrezzature agricole nuove;
  • realizzazione di strutture e dotazioni per la logistica aziendale; in particolare investimenti per la concentrazione, lo stoccaggio, la conservazione, il condizionamento (catena del freddo), l’imballaggio, la movimentazione interna dei prodotti, compresi i programmi informatici specifici (hardware e software);
  • punti vendita aziendali e connesse sale di degustazione;
  • acquisto e posa in opera di materiale ed attrezzature necessarie per prevenire i danni da fauna selvatica;
  • acquisto di attrezzature informatiche e telematiche finalizzate alla gestione aziendale, all’accesso a servizi telematici, al commercio elettronico, nonché acquisto di arredi per uffici limitatamente alle postazioni di lavoro;
  • spese generali (incluse le consulenze).

AGEVOLAZIONI

Il sostegno è concesso sotto forma di contributo in conto capitale e/o con strumenti finanziari, meglio definiti nella sezione 8.1 del Programma.

RISORSE DISPONIBILI

La dotazione finanziaria del presente bando è pari a €. 100.000.000,00,

PROCEDURA

Valutazione e redazione di graduatoria di merito secondo criteri stabiliti dal bando.

DOMANDE

Le domande di partecipazione al bando potranno essere caricate sul portale SIAN di AGEA, a partire dal 20/12/2016 e sino al 10/04/2017.